Seminari Lavoro 2024

Boss Editore SA offre dei Seminari d’aggiornamento e dei Seminari attivi di formazione
e di approfondimento
per aggiornarsi, acquisire nuove conoscenze specialistiche e scambiare esperienze.
Destinatari: imprenditori, dirigenti d’aziende private e pubbliche, responsabili HR e loro collaboratori, consulenti del personale, fiduciari e avvocati.
Relatori: gli autori del Sistema d’informazione “Il diritto del lavoro applicato” e altri esperti riconosciuti.

Con l'iscrizione ad almeno 3 seminari ottieni uno sconto del 10%

>>Scarica qui il Programma Seminari completo del primo semestre 2024



I piani di formazione del dipendente: un accordo necessario - Webinar
Il seminario intende affrontare e approfondire la questione dei piani di formazione del datore di lavoro a favore del collaboratore, in particolare nei casi delicati in cui vi sono costi importanti, molto tempo di lavoro dedicato ad essi e il rischio che il collaboratore possa lasciare l’impresa.
Un accordo in questi casi è infatti necessario per regolare le condizioni della formazione, i casi in cui il collaboratore è tenuto al rimborso (repayment terms) dei costi della formazione e dell’eventuale salario percepito in quel periodo, rispettivamente per implementare delle valide ed efficaci clausole sull’eventuale durata minima del contratto di lavoro (retention agreement) e, per quanto opportuno, di divieto di concorrenza.

La giurisprudenza negli ultimi anni ha chiarito i contorni che tali accordi devono necessariamente avere, pena l’impossibilità per il datore di lavoro l’impossibilità di esigere il rimborso dei costi di formazione o di vincolare maggiormente la durata contrattuale.
Verranno quindi chiariti la tipologia della formazione che può essere regolata da specifici accordi, la forma e i contenuti specifici di un valido accordo di formazione, le conseguenze per il datore di lavoro e per il lavoratore di tali accordi.
 
Destinatari
Il corso è indirizzato in particolare a collaboratori interessati a un piano di formazione, Responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, Responsabili di formazione aziendale, Direttori e Titolari d’azienda. 
 
Qui di seguito alcune delle domande alle quali verrà data risposta durante il seminario
•    Quando è necessario perfezionare un accordo per la formazione del dipendente?
•    In assenza di un simile accordo il datore di lavoro  può richiedere il rimborso dei costi di formazione?
•    Quali sono le formazioni che possono essere regolate da un simile accordo?
•    Deve essere fatto in forma scritta o è sufficiente quella verbale?
•    Posso prevedere delle clausole per garantire una durata minima del contratto?
•    Quali sono le condizioni che possono imporre al lavoratore il rimborso dei costi di formazione?
•    Il tempo di lavoro dedicato alla formazione deve essere retribuito?
•    Il salario versato al lavoratore per il tempo di formazione può essere rimborsato?
•    Entro quanto tempo è possibile ottenere il rimborso dei costi di formazione? 
 
Come sempre, ai partecipanti verrà dato ampio spazio per porre domande ed interagire con il relatore.

Relatore:
Costantino Delogu, avvocato e notaio, esperto in Diritto del lavoro - autore e responsabile editoriale del Team autori di Boss Editore

Mercoledì, 17 aprile 2024 - ore 09.00 - 12.00
Online: piattaforma - Zoom
 
ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: martedì 16 aprile 2024

Quota di iscrizione                                                                                
CHF  230.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  250.- Soci HR-Ticino
CHF  280.- Non soci

Il tempo di lavoro parziale con impiego presso diversi datori di lavoro: evitare le insidie e gestire correttamente il rapporto, tra diritto del lavoro e assicurazioni sociali - Webinar
Sempre più diffuso è il lavoro a tempo parziale, anche presso diversi datori di lavoro: ciò garantisce flessibilità ad entrambe le parti del contratto ma costituisce anche una complicazione da gestire con attenzione.

Infatti, il diritto del lavoro nonché il diritto delle assicurazioni sociali prevedono norme particolari di coordinamento tra i datori di lavoro coinvolti, così come obblighi e diritti in capo alle parti, segnatamente per quanto attiene ai doveri di diligenza e fedeltà del lavoratore.
Occorre dunque conoscere le basi legali e sapere come gestire al meglio un dipendente che lavora anche per altri datori.
 
Destinatari
Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, imprenditori, dirigenti, amministratori, fiduciari, avvocati, consulenti aziendali e fiscali. 
 
Programma
•    Introduzione
•    Basi legali rilevanti (CO, LL e OLL, CCL, LPGA, LAVS, LAINF, LPP, ecc.)
•    Responsabilità e doveri delle parti contrattuali
•    Casi pratici e consigli per la gestione del dipendente a tempo parziale
•    Domande e risposte

Qui di seguito alcune delle domande alle quali verrà data risposta durante il seminario
•    Cosa si intende per “tempo parziale”?
•    Posso impedire al lavoratore di lavorare per altri datori?
•    Come posso prevenire la concorrenza sleale?
•    Come gestire le vacanze ed i contributi sociali? 
 
Come sempre, ai partecipanti verrà dato ampio spazio per porre domande ed interagire con il relatore.

Relatore:
Christopher Jackson, avvocato, LL.M. Business Law (Londra), CAS Inhouse Counsel (UZH), Lugano - membro del Team autori di Boss Editore

Mercoledì, 8 maggio 2024 - ore 09.00 - 12.00
Online: piattaforma - Zoom
 
ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: martedì 7 maggio 2024

Quota di iscrizione                                                                                
CHF  230.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  250.- Soci HR-Ticino
CHF  280.- Non soci

Diritto del lavoro - Casi pratici: gli strumenti per affrontare situazioni concrete ed evitare insidie e malintesi - Webinar
Nella pratica gli aspetti giuridici presentano molteplici sfaccettature e insidie, soprattutto quando si è confrontati con dei casi concreti dove ci si rende conto che vi sono diversi elementi da considerare.

Partendo da esempi pratici (trattati da recente giurisprudenza o dottrina) esamineremo alcune situazioni concrete (cui maggiormente ci si trova confrontati in ambito Risorse Umane) e cercheremo di avere una visione complessiva di tutti gli aspetti importanti necessari alla risoluzione del caso, ponendo particolare accento sugli aspetti da tenere in considerazione per giungere ad una soluzione ottimale, evitando le insidie, i malintesi ed eventuali ripercussioni. Soprattutto quando si affrontano temi quali ad esempio la disdetta (ordinaria o straordinaria?), i casi di malattia (protezione della disdetta e obbligo di pagamento del salario), il rispetto dell’obbligo di diligenza e fedeltà, ecc. sorgono sempre domande e dubbi che cercheremo di fugare.

La gestione di un caso può rivelarsi difficile perché vi sono elementi discordanti che ci impediscono di avere una visione univoca e chiara del problema e della sua soluzione. Con l’aiuto dei casi affrontati dai tribunali (sia a livello cantonale sia a livello federale) svilupperemo e amplieremo la capacità di sintesi e di valutazione complessiva di tutti gli aspetti determinanti da ritenere e approfondire per la risoluzione del caso (valutando rischi e anche eventuali conseguenze di tipo economico per il datore di lavoro), necessari per una gestione ottimale dei casi in azienda.
 
Destinatari
Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane: collaboratrici e collaboratori dell’ufficio risorse umane, responsabili HR di piccole, medie e grandi aziende, consulenti di selezione, imprenditori, dirigenti, segretari comunali. 
 
 
Qui di seguito alcuni temi che saranno trattati
•    Introduzione
•    Valutazione di casi concreti (per esempio: legati alla disdetta, al periodo di protezione, alla disdetta abusiva, alla parità dei sessi, discriminazioni e protezione della personalità, ecc.)
•    Domande e conclusioni 

Come sempre, ai partecipanti verrà dato ampio spazio per porre domande ed interagire con la relatrice.

Relatrice:
Rosella Chiesa Lehmann, avvocato e notaio, docente in Diritto del lavoro (corsi Risorse Umane e specialisti del personale) per diverse organizzazioni attive sul territorio ticinese - membro del Team autori di Boss Editore

Lunedì, 13 maggio 2024 - ore 13.30 - 16.30
Online: piattaforma - Zoom
 
ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: venerdì 10 maggio 2024

Quota di iscrizione                                                                                
CHF  230.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  250.- Soci HR-Ticino
CHF  280.- Non soci

Esonero dall'obbligo di lavorare a seguito di disdetta - Webinar
L’esonero dal lavoro, rientra nel potere decisionale del datore di lavoro, finché versa il salario al dipendente, il datore di lavoro ha la facoltà di esentare quest’ultimo unilateralmente dal lavoro. Essere esonerati non significa però che l’impiego sia giunto a termine. Anche se non si è più tenuti a recarsi al lavoro, il rapporto d’occupazione prosegue fino alla scadenza del termine di disdetta e le parti devono continuare a rispettare gli obblighi contrattuali.

Questo seminario, vi darà una chiara visione delle numerose problematiche legate all’esonero dall’obbligo di lavorare a seguito di una disdetta. Durante il corso verranno spiegati, analizzati e valutati tutti gli aspetti e le principali problematiche ed eccezioni - questioni giuridiche, contrattuali e salariali - relative all’esonero dal lavoro a seguito di disdetta data dal datore di lavoro oppure dal lavoratore stesso. Scopo del corso sarà quello di trattare a 360° gli aspetti legali e quelli operativi, con esempi e indicazioni pratiche a carattere organizzativo e gestionale.

Destinatari
Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, imprenditori, dirigenti, amministratori, fiduciari, avvocati, consulenti aziendali e fiscali.

Programma e principali tematiche che verranno trattate durante il corso
  • Quando, come e a quali condizioni si può esonerare un lavoratore dall’obbligo di lavorare
  • Quando l’esonero è illecito - diritti del lavoratore
  • Opposizione del lavoratore all’esonero e risarcimento del danno subito
  • Le conseguenze dell’esonero sulle diverse componenti salariali (salario fisso, bonus, spese a forfait, partecipazioni agli utili, provvigioni, ecc.) e le possibilità di decurtare il salario
  • La gestione degli altri benefit aziendali (l’auto aziendale, la scuola per i figli, l’abitazione e le altre agevolazioni)
  • La compensazione delle vacanze e delle ore supplementari
  • La malattia, l’infortunio e la gravidanza durante il periodo di esonero
  • La revoca dell’esonero
  • La possibilità del collaboratore di lavorare per un altro datore di lavoro
  • Doveri del lavoratore: diligenza e fedeltà - divieto di concorrenza
  • La conclusione di un accordo consensuale di rescissione del contratto di lavoro.
Come sempre, ai partecipanti verrà dato ampio spazio per porre domande ed interagire con la relatrice.

Relatrice:
Sharon Guggiari Salari, avvocato specialista FSA in diritto del lavoro, notaio, MAS SUPSI in tax law, CAS in Verwaltungsrat - membro del Team autori di Boss Editore

Mercoledì, 22 maggio 2024 - ore 09.00 - 12.00
Online: piattaforma - Zoom
 
ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: martedì 21 maggio 2024

Quota di iscrizione                                                                                
CHF  230.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  250.- Soci HR-Ticino
CHF  280.- Non soci

Workshop sul regolamento aziendale: consigli pratici per redigere un regolamento utile, comprensibile e vincolante - Webinar
Il Regolamento aziendale è una fonte normativa nel contratto di lavoro: esso contiene norme importanti, che regolamentano la relazione contrattuale in molti aspetti che non vengono di regola menzionati nel contratto stesso.
Per una gestione buona e corretta del rapporto di lavoro é condizione imprescindibile il coordinamento delle regole legali, delle regole concordate (contrattuali) e delle regole unilaterali (quelle fissate dal datore di lavoro).

È dunque importante sapere come redigere un regolamento in modo lineare, comprensibile e pratico, rendendolo al contempo vincolante per il lavoratore: ciò permette di evitare confusione ed incomprensioni in caso di contenzioso, riducendo così il rischio di danni economici per il datore di lavoro.
 
Destinatari
Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, imprenditori, dirigenti, amministratori, fiduciari, avvocati, consulenti aziendali e fiscali.

Programma
•    Introduzione
•    Cos’è il regolamento aziendale: concetto e fonti normative (LL, OLL, CO, ecc.)
•    Forma e contenuto: come redigere un regolamento aziendale in modo comprensibile, pratico ed utile
•    Come rendere vincolante un regolamento aziendale
•    Giurisprudenza in materia di regolamento aziendale
•    Domande e risposte

Qui di seguito alcune delle domande alle quali verrà data risposta durante il seminario
•    Cos’è un regolamento aziendale e quando è necessario averlo?
•    Il regolamento aziendale fa parte del contratto, è vincolante?
•    Come posso fare in modo che il lavoratore conosca il regolamento?
•    Quale relazione c’è tra un regolamento aziendale e il contratto di lavoro?
•    Quali aspetti del contratto è meglio inserire nel regolamento?
•    Come posso modificare il regolamento aziendale una volta che il lavoratore l’ha accettato?
•    Quali sono le differenze rea direttive e istruzioni rispetto al regolamento? 
 
Come sempre, ai partecipanti verrà dato ampio spazio per porre domande ed interagire con il relatore.

Relatore:
Christopher Jackson, avvocato, LL.M. Business Law (Londra), CAS Inhouse Counsel (UZH), Lugano - membro del Team autori di Boss Editore

Martedì, 4 giugno 2024 - ore 09.00 - 12.00
Online: piattaforma - Zoom
 
ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: lunedì 3 giugno 2024

Quota di iscrizione                                                                                
CHF  230.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  250.- Soci HR-Ticino
CHF  280.- Non soci


Archivio SeminariLavoro

Il nuovo Accordo frontalieri: cosa cambia? Tutti gli aspetti pratici da sapere per il 2024 (con gli ultimi aggiornamenti di fine anno) - Webinar 
Ci siamo!! Il nuovo accordo relativo all’imposizione dei frontalieri tra la Svizzera e l’Italia, sottoscritto il 23 dicembre 2020 è entrato in vigore il 17 luglio 2023 e l’applicabilità concreta delle nuove disposizioni, avverrà a partire dal 1° gennaio 2024.
Il nuovo accordo definirà in modo più chiaro chi sono i lavoratori frontalieri e come deve essere disciplinata la relativa tassazione dei redditi percepiti.
Fra le molte novità, il nuovo accordo stabilirà inoltre il nuovo sistema d’imposizione dei lavoratori frontalieri, con un’importante distinzione tra: “vecchi frontalieri” e “nuovi frontalieri”. Quest’ultimi saranno infatti assoggettati alle imposte sia in Svizzera sia in Italia, indipendentemente dalla zona in cui sono domiciliati. Mentre per i “vecchi frontalieri” le regole non cambiano.
 
Destinatari
Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, imprenditori, dirigenti, amministratori, fiduciari, avvocati, consulenti aziendali e fiscali

 
Programma
•    Le novità introdotte dal nuovo accordo
•    Modifiche all’Ordinanza sull’imposta alla fonte (OIFo)
•    Tutti gli aspetti pratici e gli obblighi per i datori di lavoro
•    Aggiornamento su fiscalità-imposizione e oneri sociali
•    I limiti per non perdere lo status di frontaliere ai sensi del nuovo Accordo (45 gg di non ritorno al propio domicilio in Italia, trasferte, ecc. ) 
•    Il regime transitorio
•    Implicazioni pratiche per i datori di lavoro in merito allo scambio automatico di informazioni per evitare gli abusi - secondo l'Accordo 2020
•    Ultimi aggiornamenti di fine anno:
- accordo amichevole che definisce i comuni rientranti nella fascia dei 20 km (area di frontiera): attenzione, cosa é cambiato?
- problematiche e chiarimenti per nuovi e vecchi frontalieri 
- Telelavoro

Qui di seguito alcune delle domande alle quali verrà data risposta durante il seminario
Chi sono i ”vecchi” e i “nuovi frontalieri”?
Cosa cambia in concreto per i “nuovi frontalieri”?
Cosa prevede il regime transitorio?
La nazionalità diversa da quella italiana o svizzera influisce sull'accesso al regime transitorio?
Per i frontalieri settimanali cambierà qualcosa?
Scambio di informazioni: quali persone sono oggetto dello scambio elettronico? Quali sono le informazioni oggetto dello scambio?
Residenti in Italia e lavoro dipendente in Svizzera?
Residenti in Svizzera e lavoro dipendente in Italia?
Lavoratori senza permesso G, con notifica dell'attività lavorativa (<90 gg in un anno), residenti nella fascia di confine con rientro giornaliero - come saranno considerati?
È corretto che il lavoratore frontaliere sia vecchio che nuovo non potrà più chiedere di essere imposto per via ordinaria?
I "vecchi" frontalieri allo scadere del periodo transitorio saranno tassati in Italia?
Per i frontalieri che lavorano da casa (telelavoro) cambierà il regime d’imposizione?
Le regole sul telelavoro indicate dai recenti accordi fra Svizzera e Italia riguardano unicamente i frontalieri?
La definizione dei comuni nell'area di frontiera: cosa cambia? (ad es. se un dipendente considerato frontaliere era residente in un comune oggi fuori dalla lista?)
In base al nuovo accordo ci sono regole che llimitano la distanza massima che una persona deve percorrere per essere considerata un lavoratore frontaliere ai fini fiscali?
Cosa succede se un comune figurava nell'elenco di un Cantone, ad esempio VS, ma non in quello di un altro Cantone, ad esempio TI?
Il fatto che un comune sia presente nel nuovo elenco dei comuni nel raggio di 20 km è sufficiente per qualificare una persona come lavoratore frontaliere ai fini fiscali?

Durante il corso verranno presentati vari casi pratici che permetteranno di capire meglio le nuove disposizioni e l’applicazione del nuovo accordo.
Come sempre, ai partecipanti verrà dato ampio spazio per porre domande e interagire con i relatori.
 
Relatori:
Michele Scerpella, capoufficio dell'Ufficio delle imposte alla fonte e del bollo della Divisione delle contribuzioni
Sharon Guggiari Salari, avvocato specialista FSA in diritto del lavoro, notaio, MAS SUPSI in tax law, CAS in Verwaltungsrat
 
Mercoledì, 24 gennaio 2024 - ore 09.00 - 12.00
Online: piattaforma - Zoom
 
ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: martedì 23 gennaio 2024

Quota di iscrizione                                                                                
CHF  230.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  250.- Soci HR-Ticino
CHF  280.- Non soci

Come gestire il “Periodo di Prova” in azienda: aspetti legali e criticità nell’inserimento di una nuova risorsa - Webinar
Il Periodo di Prova momento delicato in azienda in quanto implica valutazioni, adattamenti e decisioni cruciali che possono influenzare il percorso professionale del dipendente.
La gestione attenta di questo periodo da un punto di vista legale, contrattuale e di conduzione del nuovo collaboratore può contribuire a creare un ambiente positivo e aumenta il senso di fidelizzazione e appartenenza all’azienda evitando spiacevoli inconvenienti e costi ulteriori.
L’incontro mira a fornire conoscenze pratiche e strumenti utili per gestire il periodo di prova e per sviluppare consapevolezza in merito all’utilità nella definizione di un corretto percorso di inserimento.
Ai partecipanti verrà offerta la possibilità di confrontarsi con l’avvocato e con la specialista in risorse umane sulle problematiche quotidiane, in un formato dal taglio pratico ed interattivo.

Destinatari
Il corso è indirizzato in particolare a tutti i responsabili di funzione e di reparto, tutor aziendali, manager, a tutte le persone che si occupano di risorse umane - responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende e a coloro che desiderano capire e conoscere meglio le dinamiche della valutazione del periodo di prova.l corso è rivolto in particolare a direttori, responsabili e professionisti delle Risorse Umane, imprenditori e amministratori delegati, manager desiderosi di comprendere come gestire dal punto di vista legale e manageriale le risorse a distanza, fiduciari, avvocati.

Qui di seguito alcuni dei temi che verranno affrontati durante il corso
•    Periodo di prova: concetto e basi legali
•    Come calcolare il periodo di prova, insidie e consigli pratici (con particolare attenzione ai c.d. “contratti a catena”)
•    Il periodo di prova e l’inabilità lavorativa: effetti sulla durata e sulla remunerazione
•    Il periodo di prova e la disdetta del contratto di lavoro (termini, abusività, periodo di protezione ecc.)
•    Obiettivi e aspettative del datore di lavoro e del collaboratore durante questo periodo
•    Creazione di un piano di inserimento in azienda/nel team
•    Feedback e Valutazione

Come sempre, durante il corso i partecipanti potranno costantemente interagire con i relatori e verrà dato ampio spazio per porre domande.

Relatori:
Christopher Jackson, avvocato, LL.M. Business Law (Londra), CAS Inhouse Counsel (UZH), Lugano - membro del Team autori di Boss Editore
Sabina Zucchiatti, Laureata in Gestione delle Risorse Umane. Responsabile del Personale da più di 20 anni opera nel settore delle RU presso diverse realtà aziendali e multinazionali attive nei settori industriali e dei servizi. Le sue competenze coprono tutte le diverse attività afferenti all’area delle RU: amministrazione del personale, selezione, pianificazione e formazione, gestione HR e sviluppo, performance management, piani di incentivazione, assessment e organizzazione. Dal 2015 certificata Executive Coaching (ICF). Attiva come trainer nella formazione per adulti (certificato FSEA 1). Docente di seminari su: sviluppo manageriale, miglioramento competenze personali/sociali, tematiche inerenti le RU presso vari enti in Ticino. Perito d’esame per il conseguimento dell’Attestato Federale Specialisti del Personale (HRSE Human Resources Swiss Exams). Libera professionista in ambito: coaching, formazione e consulenza manageriale per lo sviluppo organizzativo e HR management - membro del Team autori Boss Editore


Mercoledì, 21 febbraio 2024 - ore 10.00 - 12.00
Online
: piattaforma - Zoom

ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: martedì 20 febbraio 2024

Quota di iscrizione                                                                                
CHF  180.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  190.- Soci HR-Ticino
CHF  215.- Non soci

Congedi: novità in vigore dal 1° gennaio 2024 ed approfondimento sui congedi già in vigore - Webinar
A partire dal 2021 sono entrate in vigore delle nuove normative per permettere ai lavoratori di meglio conciliare l’attività lucrativa con la loro situazione personale/familiare.

Il 01.01.2024 sono entrate in vigore nuove normative sui congedi (congedo di maternità in caso di decesso dell’altro genitore; congedo per l’altro genitore - in generale e in caso di morte della madre) che hanno inevitabilmente delle ripercussioni sul contratto di lavoro e il datore di lavoro deve conoscere questi aspetti per poter garantire i diritti dei propri collaboratori ed evitare incomprensioni e conflitti in azienda.
Non solo per il congedo che deve essere accordato, ma anche per le regole relative al pagamento di questi congedi e i periodi di protezione, che pure sono stati modificati con effetto al 01.01.2024.
Durante il corso, verranno approfondite le tematiche relative ai congedi già in vigore (per fare chiarezza) e saranno esaminate le novità introdotte a far tempo dal 1° gennaio 2024.
 
Scopo del corso: conoscere ed applicare in modo corretto le varie disposizioni legali, supportare i collaboratori in difficoltà, procedere al corretto pagamento dei congedi in base anche all'IPG, calcolare in modo corretto i periodi di protezione.
 
Destinatari
Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane: collaboratrici e collaboratori dell’ufficio risorse umane, responsabili HR di piccole, medie e grandi aziende, consulenti di selezione, imprenditori, dirigenti, fiduciari, avvocati.
 
Qui di seguito alcune delle tematiche che saranno trattate durante il corso

- Congedi, tutto quello che c'é da sapere:

  • Introduzione
  • Approfondimento delle tematiche relative ai congedi:
    • congedo per attività giovanili extrascolastiche
    • congedo maternità (art. 329f, in particolare cpv. 3, novità)
    • congedo per l’altro genitore; in generale e in caso di morte della madre (art. 329g e 329g bis novità) congedo di assistenza ai familiari (art. 329h) e interazione con l’art. 324a
    • congedo di assistenza a un figlio con gravi malattie (art. 329i)
    • congedo di adozione (art. 329j)
  • Ripercussioni dei congedi sul contratto di lavoro, in particolare calcolare in modo corretto i periodi di protezione
  • Discussione - domande - conclusioni
Come sempre, ai partecipanti verrà dato ampio spazio per porre domande ed interagire con la relatrice.

Relatore:
Rosella Chiesa Lehmann, avvocato e notaio, docente in Diritto del lavoro (corsi Risorse Umane e specialisti del personale) per diverse organizzazioni attive sul territorio ticinese - membro del Team autori di Boss Editore

Giovedì, 29 febbraio 2024 - ore 09.00 - 11.00
Online: piattaforma - Zoom
 
ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: mercoledì 28 febbraio 2024

Quota di iscrizione                                                                                
CHF  180.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  190.- Soci HR-Ticino
CHF  215.- Non soci

Impiego di lavoratori stranieri: approfondimento sull'assunzione di personale straniero in Svizzera - Webinar
La manodopera straniera in Svizzera è in continua crescita: è dunque necessario essere informati sulle norme legali che disciplinano l’assunzione di lavoratori stranieri, dal primo colloquio alla fine del rapporto di lavoro.
In caso di irregolarità, le sanzioni sono gravose e rischiano di pregiudicare economicamente, penalmente ed amministrativamente il datore di lavoro. Il seminario si pone l’obiettivo d’illustrare la normativa in materia di impiego di manodopera straniera, con particolare attenzione alla procedura di rilascio dei permessi di lavoro sino agli oneri che incombono al datore di lavoro al momento della ricerca di nuovi dipendenti.

Destinatari
Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, imprenditori, dirigenti, amministratori, fiduciari, avvocati, consulenti aziendali e fiscali.

Programma
•    Introduzione
•    Basi legali generali e fonti del diritto degli stranieri (LStrI; OASA; ALC, ecc.) / autorità coinvolte
•    Interazione tra diritto del lavoro e diritto degli stranieri (norme, obblighi e diritti)
•    Condizioni d’accesso all’attività lucrativa
•    Permessi: tipologie e differenze
•    Obbligo di annuncio dei posti vacanti
•    Attività lucrative non soggette a permesso – notifiche
•    Procedure amministrative – richieste di permesso e annunci obbligatori
•    Conseguenze in caso d’infrazione – amministrative e penali
•    Domande e risposte

Qui di seguito alcune delle domande alle quali verrà data risposta durante il seminario
•    Quali tipi di permessi di lavoro esistono? Quali sono le differenze?
•    Quali regole deve rispettare il datore di lavoro prima di assumere un lavoratore straniero?
•    Da quali Paesi posso assumere personale? A quali condizioni?
•    Posso assumere uno straniero senza permesso?
•    Cosa succede se assumo una persona che in seguito alla firma del contratto non ottiene il permesso di lavoro?

Come sempre, ai partecipanti verrà dato ampio spazio per porre domande ed interagire con il relatore.

Relatore:
Christopher Jackson, avvocato, LL.M. Business Law (Londra), CAS Inhouse Counsel (UZH), Lugano - membro del Team autori di Boss Editore

Lunedì, 4 marzo 2024 - ore 09.00 - 12.00
Online: piattaforma - Zoom
 
ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: venerdì 1 marzo 2024

Quota di iscrizione                                                                                
CHF  230.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  250.- Soci HR-Ticino
CHF  280.- Non soci

Modifiche del contratto di lavoro alternative alla disdetta: non sempre bisogna rinunciare al dipendente se cambiano le esigenze aziendali - Webinar

La disdetta del contratto di lavoro consegue spesso a mutate esigenze aziendali del datore di lavoro, il quale non può più garantire il mantenimento delle medesime condizioni contrattuali.
Tuttavia, non sempre la disdetta è l’unica soluzione: in molti casi è possibile modificare il contratto consensualmente, cercando quindi di trovare una nuova cornice che possa soddisfare entrambe le parti.
Il seminario si pone l’obiettivo di illustrare, mediante strumenti e casi pratici, come gestire la modifica del contratto di lavoro, nel rispetto della legge e cercando la giusta mediazione tra gli interessi delle parti.

Destinatari
Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, imprenditori, dirigenti, amministratori, fiduciari, avvocati, consulenti aziendali e fiscali.

Programma
•    Introduzione
•    Quali sono le alternative alla disdetta del contratto di lavoro
•    Strumenti pratici: come modificare il contratto di lavoro, nel rispetto della legge e dei relativi termini
•    Giurisprudenza in materia di modifica del contratto: cosa è lecito e cosa no.
•    Domande e risposte

Qui di seguito alcune delle domande alle quali verrà data risposta durante il seminario
•    Come posso modificare il contratto di lavoro?
•    Cosa fare se il lavoratore non è d’accordo con la modifica?
•    C’è un limite alla modificabilità del contratto di lavoro?
•    Come gestisco il lavoratore in questa fase delicata del rapporto di lavoro?
 
Come sempre, ai partecipanti verrà dato ampio spazio per porre domande ed interagire con il relatore.

Relatore:
Christopher Jackson, avvocato, LL.M. Business Law (Londra), CAS Inhouse Counsel (UZH), Lugano - membro del Team autori di Boss Editore

Mercoledì, 27 marzo 2024 - ore 09.00 - 12.00
Online: piattaforma - Zoom
 
ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: martedì 26 marzo 2024

Quota di iscrizione                                                                                
CHF  230.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  250.- Soci HR-Ticino
CHF  280.- Non soci

Gestione dei collaboratori "difficili" - Webinar
Affrontare e gestire i problemi legati al personale è un aspetto importante per il datore di lavoro al fine di mantenere in azienda un clima di lavoro positivo. È quindi necessario gestire in modo rapido ed appropriato le criticità legate al personale.
Durante il corso si affronteranno le tematiche relative alla gestione dei conflitti in azienda (fra collaboratori, fra collaboratori e superiori), della necessità di svolgere eventuali approfondimenti e/o inchieste (e come procedere), di adottare delle misure sanzionatorie (richiami, ammonimenti, licenziamenti, quali adottare e che elementi essenziali devono essere indicati), delle malattie di lunga durata, delle modalità di esonero e di allontanamento dal posto di lavoro.

Riconoscere ed intervenire in modo appropriato e proporzionato alle circostanze permette di evitare l’insorgere di contestazioni e/o rischi di cause giudiziarie problemi in azienda. Sarà discussa ed approfondita la necessità di garantire ai lavoratori il diritto di essere sentiti, ma anche la necessità del datore di lavoro di seguire una procedura chiara, trasparente e precisa, soprattutto per quanto riguarda la forma ed il contenuto delle comunicazioni.
 
Destinatari
Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane: collaboratrici e collaboratori dell’ufficio risorse umane, responsabili HR di piccole, medie e grandi aziende, consulenti di selezione, imprenditori, dirigenti, segretari comunali. 
 
Qui di seguito alcune delle tematiche che saranno trattate durante il corso
•    Introduzione
•    Gestione conflitti
•    Approfondimenti, inchieste
•    Sanzioni
•    Malattie di lunga durata
•    Esonero e allontanamento dal posto di lavoro
•    Domande e conclusioni 
 
Come sempre, ai partecipanti verrà dato ampio spazio per porre domande ed interagire con la relatrice.

Relatore:
Rosella Chiesa Lehmann, avvocato e notaio, docente in Diritto del lavoro (corsi Risorse Umane e specialisti del personale) per diverse organizzazioni attive sul territorio ticinese - membro del Team autori di Boss Editore

Giovedì, 11 aprile 2024 - ore 13.30 - 16.30
Online: piattaforma - Zoom
 
ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: mercoledì 10 aprile 2024

Quota di iscrizione                                                                                
CHF  230.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  250.- Soci HR-Ticino
CHF  280.- Non soci