Seminari Lavoro 2022

Boss Editore SA offre dei Seminari d’aggiornamento e dei Seminari attivi di formazione
e di approfondimento
per aggiornarsi, acquisire nuove conoscenze specialistiche e scambiare esperienze.
Destinatari: imprenditori, dirigenti d’aziende private e pubbliche, responsabili HR e loro collaboratori, consulenti del personale, fiduciari e avvocati.
Relatori: gli autori del Sistema d’informazione “Il diritto del lavoro applicato” e altri esperti riconosciuti.

15% di sconto per gli abbonati al Sistema d'informazione "Il diritto del lavoro applicato" e loro collaboratori
10% di sconto per i soci HR Ticino.

                                           Scarica qui il programma completo dei SeminariLAVORO 2022



L'assunzione di un nuovo collaboratore: aspetti giuridici ed operativi a confronto -  In presenza e online
Gli addetti ai lavori si interrogano spesso sui risvolti giuridici di alcuni aspetti riguardanti il processo d’assunzione di un nuovo collaboratore. Attraverso questa nuova proposta formativa, tramite l’offerta di una lettura giuridica ed operativa/gestionale del processo d’assunzione di un nuovo collaboratore, si intendono approfondire i temi concernenti la fase del reclutamento, della selezione e dell’inserimento.
L’approccio sarà, pertanto, interdisciplinare.

Scopo di questo corso, é quello di permettere ai partecipanti di conoscere, comprendere ed applicare gli strumenti giuridici che sono alla base del processo di assunzione (reclutamento, selezione ed introduzione).

I partecipanti potranno così confrontarsi con temi quali, ad esempio, le informazioni inserite nell’annuncio di ricerca di personale, la trattazione del dossier di candidatura, la richiesta delle referenze, l’appropriata formulazione delle domande durante il colloquio di selezione, l’archiviazione di informazioni concernenti la selezione, la responsabilità del datore di lavoro nell’accompagnare il collaboratore nel corso dell’introduzione in azienda sia da un punto legale sia da un punto operativo-pratico.

Qui di seguito alcuni dei temi che saranno trattati:
  • Introduzione
  • Il reclutamento
    • Informazioni relative in particolare agli annunci di ricerca; alla documentazione che il candidato dovrà presentare e gestione del dossier di candidatura
  • La selezione
    • Gestione del dossier di selezione; il colloquio di selezione; gli strumenti di selezione; i costi amministrativi della selezione; il processo decisionale
  • Forma e contenuto del contratto
    • Descrizione di funzione; programma d’inserimento; valutazione del periodo di prova
  • Discussione.

Il corso é indirizzato a tutte le persone che si occupano di risorse umane: collaboratrici e collaboratori dell’ufficio risorse umane, responsabili HR di piccole, medie e grandi aziende, consulenti di selezione, imprenditori, dirigenti, fiduciari.

Durante il corso i partecipanti potranno costantemente interagire con i relatori e verrà dato ampio spazio per porre domande.

Relatori:
Rosella Chiesa Lehmann, avvocato e notaio, docente in diritto del lavoro (corsi di risorse umane e specialisti del personale) per diverse organizzazioni attive sul territorio ticinese
Andreana Bernasconi Lolli, laurea in sociologia, con specializzazioni nell’ambito delle risorse umane, della mediazione e del counselling, specialista del personale, formatrice aziendale, ha ricoperto ruoli di responsabilità nell’ambito sanitario, bancario e per enti pubblici e privati

NUOVA DATA - A breve pubblicheremo una nuova data per questo corso 

Erogazione del corso
In presenza: Centro Eventi Cadempino
Online: Webinar - Zoom

Quota di iscrizione                                                                               
CHF  263.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  279.- Soci HR-Ticino
CHF  310.- Non soci

ISCRIZIONE
Termine di iscrizione:
  Numero minimo di partecipanti:

PARTECIPO IN PRESENZA  PARTECIPO ONLINE

Il lavoratore distaccato, il lavoratore transfrontaliero, l'espatriato - Cosa un'azienda deve sapere al fine di evitare brutte sorprese? In presenza e online
Il mondo del lavoro è sempre più dinamico e non ha più limiti geografici. La mancanza di personale qualificato, la possibilità di svolgere il lavoro da casa senza difficoltà, le richieste dei lavoratori nonché le esigenze operative delle aziende richiedono sempre più spesso che la prestazione lavorativa venga svolta di fatto all’estero.
 
I casi possono essere molteplici, come ad esempio:
  • assumere un dipendente dall’estero e farlo lavorare esclusivamente all’estero
  • mandare all’estero un dipendente con domicilio in Svizzera, oppure
  • far lavorare un dipendente in più Stati.

Dunque, attività in un unico stato - attività esercitata simultaneamente sul territorio di più stati - attività simultanee dipendenti - attività simultanee indipendenti - attività simultanee dipendente e indipendente.

Si tratta di situazioni complicate, con risvolti giuridici complessi a livello internazionale che se mal gestiti possono comportare, per il datore di lavoro, delle responsabilità dal punto di vista degli oneri sociali e fiscali e nei casi più gravi anche dei risvolti penali.
Lo scopo, dunque, del seminario è quello di fornire delle linee guida per capire il contesto giuridico di queste situazioni al fine d’identificare preventivamente i rischi per definire come debbano essere gestiti al meglio.

Durante il corso, in particolare, vengono trattati gli aspetti contrattuali, gli aspetti relativi alla notifica e ai permessi, gli aspetti assicurativi nonché quelli fiscali (convenzioni, coordinamento, campo di applicazione, legislazione applicabile, assoggettamento assicurativo e fiscale, CDI, potestà impositiva, ecc.)
Saranno spiegate e chiarite le norme giuridiche e verranno esposti ai partecipanti dei casi pratici reali.
 
Il corso é indirizzato a tutte le persone che si occupano di risorse umane: collaboratrici e collaboratori dell’ufficio risorse umane, responsabili HR, personale amministrativo, imprenditori, dirigenti, fiduciari e chiunque sia confrontato con pratiche inerenti la gestione del personale distaccato.

Durante il corso i partecipanti potranno costantemente interagire con i relatori e verrà dato ampio spazio per porre domande.

Relatori:
Siro Realini, Lic. Oec, Capo Ufficio dei contributi, Istituti assicurazioni sociali (IAS)
Sharon Guggiari Salari, avvocato specialista FSA in diritto del lavoro, notaio, MAS SUPSI in tax law, CAS in Verwaltungsrat

Venerdì, 30 settembre 2022 - ore 13.00 - 17.00

Erogazione del corso
In presenza: Centro Eventi Cadempino
Online: Webinar - Zoom

Quota di iscrizione                                                                               
CHF  323.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  342.- Soci HR-Ticino
CHF  380.- Non soci

ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: martedì 27 settembre 2022 - Numero minimo di partecipanti: 10 persone

Assunzione di personale straniero in Svizzera: permessi, notifiche, deroghe, procedure, infrazioni... Rapporto di lavoro e legge sugli stranieri - In presenza e online
Vista la grande mobilità nel mondo del lavoro nonché l’impiego sempre maggiore di manodopera straniera da parte di aziende svizzere, il tema riveste sempre maggiore importanza per il datore di lavoro e per chi si occupa della gestione del personale.
Obiettivo di questo seminario, sarà dunque quello di approfondire il complesso tema del diritto degli stranieri in relazione con l’inizio, la fine e la durata del contratto di lavoro dello straniero in Svizzera.

Segnatamente verranno approfonditi gli obblighi e i diritti del datore di lavoro nei confronti del lavoratore straniero, i requisiti per l’ottenimento dei vari permessi e le procedure corrette da seguire.

Inoltre, verranno trattate anche le conseguenze amministrative e penali delle possibili infrazioni alla legge e ai regolamenti che il datore di lavoro può commettere anche per negligenza. Vista la grande mobilità nel mondo del lavoro nonché l’impiego sempre maggiore di manodopera straniera da parte di aziende svizzere, il tema riveste sempre maggiore importanza per il datore di lavoro e per chi si occupa della gestione del personale.
 
Qui di seguito alcuni dei temi che saranno trattati:
  • Introduzione
  • Diritto degli stranieri: fonti
  • Diritto del lavoro e diritto degli stranieri: norme, obblighi e diritti
  • Condizioni di salario e di lavoro
  • Permessi di lavoro - Tipologie
  • Obbligo di annuncio dei posti vacanti
  • Attività lucrative non sottostanti a permesso - notifiche
  • Procedure amministrative
  • Conseguenze in caso di infrazione
  • Domande e risposte
Il corso é indirizzato a tutte le persone che si occupano di risorse umane: collaboratrici e collaboratori dell’ufficio risorse umane, responsabili HR, personale amministrativo, imprenditori, dirigenti, fiduciari e chiunque sia confrontato con pratiche inerenti a personale straniero.
 
Durante il corso i partecipanti potranno costantemente interagire con il relatore e verrà dato ampio spazio per porre domande.

Relatore:
Christopher Jackson, avvocato, LL.M. Business Law, CAS

Giovedì, 6 ottobre 2022 - ore 14.00 - 17.00

Erogazione del corso
In presenza:
Centro Eventi Cadempino
Online:
Webinar - Zoom

Quota di iscrizione                                                                               
CHF  263.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  279.- Soci HR-Ticino
CHF  310.- Non soci

ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: lunedì 3 ottobre 2022 - Numero minimo di partecipanti: 7 persone


La regolamentazione, la gestione e la flessibilizzazione del lavoro straordinario nel contratto di lavoro - In presenza e online
Il Seminario intende trattare la tematica del lavoro straordinario nell’ambito del contratto di lavoro, sia per quanto riguarda il regime ordinario legale nei confronti del lavoratore, sia per l’eccezione nei confronti del lavoratore dirigente/quadro.

Verranno trattate le clausole contrattuali che permettono di regolare al meglio lo svolgimento e la compensazione in tempo o in denaro del lavoro straordinario, affrontando anche la possibilità di instaurare un sistema di flessibilità che permette di limitare o escludere le responsabilità del datore di lavoro per gli eventuali accumuli di lavoro straordinario, che pongono talvolta problemi alla fine del contratto di lavoro.


Qui di seguito, alcuni dei quesiti a cui risponderà il seminario:
  • In quali casi la durata ordinaria della settimana lavorativa, stabilita dal contratto o dalla legge, può essere superata?
  • Come deve essere regolamentato il lavoro straordinario nel contratto di lavoro?
  • Come deve essere compensato, in tempo e in denaro, il lavoro straordinario?
  • A quali condizioni è possibile pretendere il lavoro straordinario dal lavoratore?
  • Come è possibile introdurre un sistema di flessibilità orario che limita o esclude la responsabilità economica del datore di lavoro per gli accumuli di lavoro straordinario?
  • Come devono essere trattate e compensate le ore supplementari nell'ambito di un contratto a tempo parziale?
  • Quali sono le differenze sul lavoro straordinario nel CO e nella LL?
  • Qual è la differenza tra lavoro supplementare e lavoro straordinario?
  • Come viene gestito il lavoro straordinario nei confronti di quadri e dirigenti d’azienda?
  • Come devono essere trattate da datore di lavoro e lavoratore le ore supplementari non espressamente ordinate dal datore di lavoro?
  • In caso di contenzioso quali sono le prove a carico del datore di lavoro e del lavoratore?
  • Quali sono le regole per compensare o remunerare le ore straordinarie che emergono dal conteggio totale di fine anno?
  • Ore supplementari/ore straordinarie + lavoro notturno + domenicale/festivi e Ordinanze sulla registrazione del tempo di lavoro: come deve procedere il datore di lavoro? Inclusione nel salario annuo/compensazione/remunerazione? Obbligo di documentare le compensazioni?

Il corso è indirizzato a tutte le persone che si occupano di risorse umane: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, imprenditori, dirigenti, fiduciari, giuristi.

Durante il corso i partecipanti potranno costantemente interagire con il relatore e verrà dato ampio spazio per porre domande.

Relatore:
Costantino Delogu, avvocato esperto in diritto del lavoro, notaio

Martedì, 18 ottobre 2022 - ore 14.00 - 17.00

Erogazione del corso
I
n presenza: Centro Eventi Cadempino
Online
: Webinar - Zoom

Quota di iscrizione                                                                               
CHF  263.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  279.- Soci HR-Ticino
CHF  310.- Non soci

ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: venerdì 14 ottobre 2022 - Numero minimo di partecipanti: 7 persone


Modificare e rivedere un contratto di lavoro: possibilità, aspetti, condizioni, procedure - In presenza e online
Le pattuizioni contrattuali tra datore di lavoro e lavoratore sanciscono degli obblighi e doveri reciproci ben precisi.
Il rapporto di lavoro presenta tuttavia una componente personale molto importante, con la conseguenza che la relazione tra datore di lavoro e lavoratore è in continua evoluzione.
Può entrare allora in gioco la volontà di entrambe le parti, rispettivamente di una sola di esse, di mutare ciò che è stato concordato all’inizio del rapporto di lavoro.

Il presente seminario vuole esporre in maniera pratica e completa quali sono i passi da intraprendere per la formale e corretta modifica del contratto di lavoro, quali elementi del contratto possono essere rivisti, secondo quali termini e qual è la procedura da applicare per rispettare i dettami di legge in tale contesto.

Qui di seguito, alcuni dei quesiti a cui risponderà il seminario:
  • Come può essere modificato il Contratto di lavoro, formalmente e per le condizioni?
  • Direttive e istruzioni aziendali possono essere usate per modificare le pattuizioni Contrattuali?
  • Il datore di lavoro può imporre una modifica del Contratto?
  • Il datore di lavoro può imporre unilateralmente modifiche al Contratto? Ê consentito dal punto di vista legale?
  • Serve sempre il consenso di entrambe le parti?
  • Da quando è possibile applicare le modifiche?
  • Una modifica del Contratto di lavoro può essere contestata?
  • Come e quando è possibile contestarla?
  • Disdetta-modifica, disdetta sotto riserva di modifica cosa dice la legge? Quando la disdetta può essere considerata abusiva?

Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, imprenditori, dirigenti, fiduciari, giuristi.

Durante il corso, i partecipanti potranno costantemente interagire con il relatore e verrà dato ampio spazio per porre domande.
 
Relatore:
Simone Beraldi, avvocato, Studio legale Delogu

Martedì, 25 ottobre 2022 - ore 14.00 - 17.00

Erogazione del corso
I
n presenza: Centro Eventi Cadempino
Online
: Webinar - Zoom

Quota di iscrizione                                                                               
CHF  263.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  279.- Soci HR-Ticino
CHF  310.- Non soci

ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: venerdì 21 ottobre 2022 - Numero minimo di partecipanti: 7 persone


L'inabilità lavorativa del dipendente durante il rapporto di lavoro e nel periodo di disdetta: la gestione del lavoratore in caso di malattia, infortunio o altra inabilità dal punto di vista legale, salariale ed assicurativo - In presenza e online
Il seminario affronterà il tema dell’inabilità al lavoro per malattia, infortunio o altra causa sopravvenuta, durante il corso del rapporto di lavoro così come durante il termine di disdetta.
È imperativo per ogni azienda conoscere i propri obblighi in questo contesto, ma anche i propri diritti e le soluzioni che possono essere utilizzate per alleviare le conseguenze dell’impedimento al lavoro del dipendente.

Durante il corso, verranno trattati approfonditamente tutti gli aspetti: le basi legali, i risvolti contrattuali, i diritti e doveri del datore di lavoro e del dipendente nonché il coordinamento con le assicurazioni sociali e private.
Lo scopo del seminario è la corretta informazione del datore di lavoro sull’ottimale gestione di queste situazioni particolari nel rapporto lavorativo e alla fine di esso, in modo da evitare i rischi e le insidie che spesso sfociano in contenziosi.

Qui di seguito alcuni dei temi che saranno trattati:
  • Introduzione
  • Basi legali
  • Concetto di inabilità lavorativa (malattia, infortunio, ecc.)
  • Remunerazione durante l’inabilità
  • Disdetta del contratto di lavoro durante, prima o dopo l’inabilità lavorativa (periodi di protezione e conseguenze)
    • Prolungamento dei termini di disdetta
    • Corretto calcolo dei termini di disdetta
  • Durante l’esonero dall’obbligo di lavorare
  • Riduzione delle vacanze in caso di inabilità con esempi di calcolo
  • Certificati medici, perizie e onere probatorio
  • Coordinamento con le assicurazioni sociali e private (ad esempio in caso di congedo di maternità/paternità, ecc.)
  • Casi pratici ed esercizi

Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di gestione risorse umane: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, imprenditori, dirigenti, fiduciari, giuristi.

Durante il corso, i partecipanti potranno costantemente interagire con il relatore e verrà dato ampio spazio per porre domande.
 
Relatore:
Christopher Jackson, avvocato, LL.M. Business Law, CAS

Martedì, 8 novembre 2022 - ore 14.00 - 17.00

Erogazione del corso
In presenza:
Centro Eventi Cadempino
Online:
Webinar - Zoom

Quota di iscrizione                                                                               
CHF  263.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  279.- Soci HR-Ticino
CHF  310.- Non soci

ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: venerdì
4 novembre 2022 - Numero minimo di partecipanti: 7 persone


La politica salariale - In presenza e online
La politica salariale non è fine a sé stessa e non deve essere vista come semplice controprestazione per l’attività svolta dal collaboratore. Deve essere impostata in funzione degli scopi strategici di un‘azienda, poiché è un mezzo per raggiungere gli obiettivi aziendali.

La politica salariale deve anche favorire la compliance aziendale e prevedere un sistema sanzionatorio quando i collaboratori non rispettano le normative applicabili e/o più in generale i principi ESG (ossia gli aspetti ambientali, sociali e di governance).

Inoltre, è assolutamente determinante nei confronti della concorrenza per attrarre, motivare e mantenere il capitale umano ed è fondamentale per garantire l’equità all’interno dell’azienda e un buon ambiente lavorativo.

Lo scopo di questo seminario è quello d’identificare, da un punto di vista manageriale, quali sono gli elementi determinanti da prendere in considerazione nel contesto di un sistema retributivo, valutarne i vantaggi e gli svantaggi e al contempo conoscere quali sono i limiti giuridici imposti dal diritto svizzero.

Si tratta dunque di un seminario interdisciplinare che tratterà sia gli aspetti di management sia gli aspetti giuridici riguardanti la politica salariale. Durante il seminario verranno esposti e trattai vari casi pratici. 
 
Il corso é indirizzato a tutte le persone che si occupano di gestione, organizzazione e management delle risorse umane, responsabili HR, personale dirigente ed amministrativo e a tutte quelle persone che sono confrontate con l'organizzazione aziendale, imprenditori, fiduciari.

Durante il corso i partecipanti potranno costantemente interagire con i relatori e verrà dato ampio spazio per porre domande.

Relatori:
Andrea Martone, professore presso l'Università Carlo Cattaneo - LIUC, docente del BWI di Lugano, consulente di organizzazione e gestione aziendale e consulente strategico di imprese nazionali ed estere
Sharon Guggiari Salari, avvocato specialista FSA in diritto del lavoro, notaio, MAS SUPSI in tax law, CAS in Verwaltungsrat

Martedì, 15 novembre 2022 - ore 13.00 - 17.00

Erogazione del corso
In presenza:
Centro Eventi Cadempino
Online:
Webinar - Zoom

Quota di iscrizione                                                                               
CHF  323.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  342.- Soci HR-Ticino
CHF  380.- Non soci

ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: venerdì 11 novembre 2022 - Numero minimo di partecipanti: 10 persone


La fine del rapporto di lavoro e le criticità nella gestione delle risorse umane in questo particolare momento - In presenza e online
La fine del rapporto di lavoro suscita spesso parecchi interrogativi al datore di lavoro e al lavoratore. Come affrontarla correttamente? Come non incorrere in spiacevoli contenziosi? Quali azioni necessarie, utili o importanti intraprendere da un punto di vista della gestione delle Risorse Umane? Quali scenari possibili bisogna considerare in questo importante ma delicato momento?

Questo seminario interdisciplinare propone una sintesi concreta ed efficace di tutte le problematiche connesse con la fine del rapporto di lavoro da un punto di vista legale e della gestione delle risorse umane.
 
In particolare, attraverso una panoramica generale sulla fine del contratto di lavoro (disdetta ordinaria, straordinaria, pensionamento, accordo di rescissione, …), dal profilo legale e della gestione HR: si spiegherà ad esempio in quali momenti il lavoratore è protetto, verranno illustrate le modalità per il rilascio dell’attestato di lavoro conforme alla legge.

Seguono poi approfondimenti specifici sulla disdetta del rapporto di lavoro per motivi gravi con effetto immediato e sull'abbandono o il mancato inizio del lavoro da parte del lavoratore. Inoltre, verranno affrontati i temi legati alle modalità, ai motivi, alla procedura e all'onere probatorio nell'ambito della disdetta abusiva del contratto di lavoro.
 
Qui di seguito alcuni dei temi che saranno trattati:
  • Le diverse modalità per la fine del contratto di lavoro
  • La notifica della disdetta del contratto
  • Le protezioni legali in caso di disdetta del contratto
  • La disdetta ordinaria del contratto
  • La disdetta straordinaria (licenziamento in tronco)
  • L’abbandono e il mancato inizio del lavoro da parte del lavoratore
  • La fine del contratto senza disdetta (es. pensionamento, accordo di rescissione consensuale)
  • Azioni importanti da intraprendere nella disdetta del rapporto di lavoro:
    • dalla preparazione
    • all’incontro con il collaboratore
    • alla valutazione di possibili scenari
  • Criticità nella gestione delle risorse umane e negli aspetti procedurali in considerazione degli impatti
    • da un punto di vista psicologico e del clima aziendale.

Il corso é indirizzato a direttori, responsabili e professionisti delle risorse umane, imprenditori e amministratori delegati, manager desiderosi di comprendere come regolare e gestire da un punto di vista legale e manageriale la fine del rapporto di lavoro.

Durante il corso i partecipanti potranno costantemente interagire con i relatori e verrà dato ampio spazio per porre domande.

Relatori:
Costantino Delogu, avvocato esperto in diritto del lavoro, notaio
Sabina Zucchiatti, laureata in Gestione delle Risorse Umane e certificata Executive Coach (EEC ICFF), docente in tematiche inerenti alle RU presso vari enti in Ticino, perito d’esame per il conseguimento
dell’Attestato Federale Specialisti del Personale (HRSE Human Resources Swiss Exams)

Mercoledì, 23 novembre 2022 - ore 08.30 - 12.30

Erogazione del corso
In presenza:
Centro Eventi Cadempino
Online:
Webinar - Zoom

Quota di iscrizione                                                                               
CHF  323.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  342.- Soci HR-Ticino
CHF  380.- Non soci

ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: lunedì 21 novembre 2022 - Numero minimo di partecipanti: 10 persone


Whistleblowing e l'obbligo di diligenza e fedeltà del lavoratore - In presenza e online
Nello svolgimento della sua attività lavorativa, il lavoratore è sottoposto all’obbligo di diligenza e fedeltà nei confronti del datore di lavoro.
Vi sono tuttavia situazioni dove il lavoratore può essere testimone di comportamenti che a suo parere non appaiono corretti. Queste situazioni pongono dei rischi in merito alla loro veridicità/fondatezza, possono ledere la personalità di altri collaboratori/superiori e quindi devono essere gestiti in modo appropriato. Quali sono dunque gli aspetti che vanno presi in considerazione in questi casi? Vi è un obbligo di segnalazione?

Scopo di questo corso, é quello di permettere ai partecipanti di conoscere, comprendere e gestire queste situazioni e le segnalazioni formulate e capire quali sono le procedure da stabilire in seno all’azienda per garantire la necessaria riservatezza e proteggere la personalità di tutte le parti coinvolte nonché evitare effetti negativi sulla reputazione dell'azienda e possibili danni d'immagine.

Qui di seguito alcuni dei temi che saranno trattati:
  • Introduzione
  • Obbligo di diligenza e fedeltà
  • Definizione e procedure da applicare per il Whistleblowing
  • Discussione sulla scorta di esempi e casi pratici reali

Il corso é indirizzato a tutte le persone che si occupano di risorse umane: collaboratrici e collaboratori dell’ufficio risorse umane, responsabili HR di piccole, medie e grandi aziende, imprenditori, dirigenti, fiduciari, giuristi.

Durante il corso i partecipanti potranno costantemente interagire con il relatore e verrà dato ampio spazio per porre domande.

Relatori:
Rosella Chiesa Lehmann, avvocato e notaio, docente in diritto del lavoro (corsi di risorse umane e specialisti del personale) per diverse organizzazioni attive sul territorio ticinese

Giovedì, 1 dicembre 2022 - ore 13.30 - 16.30

Erogazione del corso
In presenza:
Centro Eventi Cadempino
Online:
Webinar - Zoom

Quota di iscrizione                                                                               
CHF  263.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  279.- Soci HR-Ticino
CHF  310.- Non soci

ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: lunedì 28 novembre 2022 - Numero minimo di partecipanti: 7 persone


Home working: basi legali e criticità nella gestione delle risorse umane - In presenza e online
Sempre più, le aziende sono confrontate con l’home working, modalità di lavoro che ha avuto la sua massima espansione durante il lockdown dovuto all'emergenza Covid 19, ma che molte imprese stanno mantenendo come nuovo approccio manageriale nell’ottica di una maggiore flessibilità organizzativa.
 
Questo corso interdisciplinare offre una panoramica sull’home working, da un punto di vista legale (redazione del contratto di lavoro, aspetti giuridici particolari, best-practice e aspetti assicurativi) e sulle criticità nella gestione delle risorse umane in una nuova modalità di collaborazione a distanza.
 
Qui di seguito alcuni dei temi che saranno trattati:
  • Home-working e contratto di lavoro
    • Particolarità, insidie e best-practice nella redazione contrattuale
  • Aspetti giuridici rilevanti nello svolgimento a domicilio della prestazione lavorativa
    • costi a carico del datore di lavoro, sorveglianza del lavoratore, rispetto del segreto d’ufficio o professionale, responsabilità del datore di lavoro, privacy, ecc.
  • Questioni pratiche legate al diritto applicabile e aspetti assicurativi nel home-working transfrontaliero
  • Impatto emotivo del home-working sulle persone
    • motivazione, abitudini, cambiamento organizzativo, clima aziendale
  • Criticità nella gestione a distanza delle risorse umane:
    • il nuovo concetto di leadership.

Nella documentazione per i partecipanti sarà consegnato anche un modello di Regolamento Home working.

Il corso é indirizzato a direttori, responsabili e professionisti delle risorse umane, imprenditori e amministratori delegati, manager desiderosi di comprendere come regolare e gestire da un punto di vista legale e manageriale le risorse a distanza.

Durante il corso i partecipanti potranno costantemente interagire con i relatori e verrà dato ampio spazio per porre domande.

Relatori:
Christopher Jackson, avvocato, LL.M. Business Law, CAS
Sabina Zucchiatti, laureata in Gestione delle Risorse Umane e certificata Executive Coach (EEC ICFF), docente in tematiche inerenti alle RU presso vari enti in Ticino, perito d’esame per il conseguimento
dell’Attestato Federale Specialisti del Personale (HRSE Human Resources Swiss Exams)

Mercoledì, 7 dicembre 2022 - ore 09.00 - 12.00

Erogazione del corso
In presenza:
Centro Eventi Cadempino
Online:
Webinar - Zoom

Quota di iscrizione                                                                               
CHF  263.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  279.- Soci HR-Ticino
CHF  310.- Non soci

ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: lunedì 5 dicembre 2022 - Numero minimo di partecipanti: 8 persone


La forma scritta nel diritto del lavoro: panoramica dei documenti necessari, importanti e utili da prevedere in forma scritta, nel rapporto di lavoro - In presenza e online
Il rapporto di lavoro è fatto di regole, obblighi e doveri reciproci. Mettere in forma scritta tali regole, obblighi e doveri reciproci facilita sicuramente la gestione del rapporto lavorativo per l’azienda.

Il modo in cui questi documenti vengono redatti può avere un impatto notevole sulla relazione lavorativa, unitamente alla forte componente personale, il datore di lavoro deve saper gestire il rapporto di lavoro anche dal profilo burocratico, conoscendo i documenti scritti più importanti da sottoscrivere insieme al dipendente e le formulazioni migliori da utilizzare per ogni situazione.

Il seminario vuole dunque offrire una panoramica dei documenti fondamentali o necessari nella relazione lavorativa e permettere ai partecipanti di apprendere come allestire tali documenti e cosa dovrebbero contenere al fine di evitare errori che potrebbero comportare responsabilità per l’azienda o che potrebbero comportare danni in termini sia di immagine che finanziari.
 
Al partecipante verranno offerti numerosi esempi di utilizzo della forma scritta, dalla lettera di disdetta al regolamento aziendale, dalla clausola di divieto di concorrenza alla lettera di ammonimento, passando per istruzioni e direttive e per lo stesso contratto di lavoro nonché svariati modelli di documenti, con l’obiettivo di permettere di evitare formulazioni ambigue e che possano prestare il fianco a contestazioni.
 
Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, imprenditori, dirigenti, fiduciari, giuristi.
 
Durante il corso, i partecipanti potranno costantemente interagire con il relatore e verrà dato ampio spazio per porre domande.
 
Relatore:
Simone Beraldi, avvocato, Studio legale Delogu

Giovedì, 15 dicembre 2022 - ore 14.00 - 17.00

Erogazione del corso
In presenza:
Centro Eventi Cadempino
Online:
Webinar - Zoom

Quota di iscrizione                                                                               
CHF  263.- Abbonati al Sistema “Il diritto del lavoro applicato”
CHF  279.- Soci HR-Ticino
CHF  310.- Non soci

ISCRIZIONE
Termine di iscrizione: lunedì 12 dicembre 2022 - Numero minimo di partecipanti: 7 persone

 


Archivio SeminariLavoro svolti nell'anno 2022


Famiglia e lavoro: le ripercussioni sul contratto di lavoro relative a congedi, vacanze e tempo libero - Webinar

Nel 2021 sono entrate in vigore delle nuove normative per permettere ai lavoratori di meglio conciliare l’attività lucrativa con la loro situazione personale/familiare. Queste modifiche legislative hanno anche inevitabilmente delle ripercussioni sul contratto di lavoro e il datore di lavoro deve conoscere bene questi aspetti per poter garantire i diritti dei propri collaboratori ed evitare le incomprensioni e i conflitti in azienda.

Che possibilità ha il collaboratore di potersi dedicare alla famiglia senza pregiudicare il suo diritto alle vacanze ?

Scopo di questo corso é quello di fornire le conoscenze di base per saper valutare le necessità dei propri collaboratori per rapporto alle loro esigenze familiari, i tipi di congedo applicabili e come gestirli (tempo necessario, assenze, pagamento salario).

Verrà inoltre affrontato il tema della corretta gestione delle vacanze tenendo anche in considerazione le necessità aziendali e quelle dei lavoratori, sia durante il contratto di lavoro sia al termine dello stesso.

Qui di seguito alcuni dei temi che saranno trattati:

  • Introduzione
  • Presentazione congedi parentali: maternità, paternità, adozione, assistenza ai familiari (con congedo per breve malattia di un figlio), assistenza ai figli con gravi problemi di salute
  • Differenze fra i vari tipi di congedo (generici, usuali, volontari, per obblighi legali, parentali/familiari di assistenza) e loro gestione per meglio rispondere alle necessità dei lavoratori
  • Ripercussioni delle varie tipologie di congedi sul contratto di lavoro (assenze, pagamento del salario, periodi di protezione, congedi e certificati medici)
  • Vacanze (durata, riduzione, continuità e data, salario)
  • Tempo libero
  • Discussione

Il corso è indirizzato a tutte le persone che si occupano di risorse umane: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, imprenditori, dirigenti, fiduciari, giuristi.

Come sempre verrà dato ampio spazio ai partecipanti per porre domande.

Relatore, Rosella Chiesa Lehmann, avvocato e notaio, docente in diritto del lavoro (corsi di risorse umane e specialisti del personale) per diverse organizzazioni attive sul territorio ticinese                      
Mercoledì 18 maggio 2022 - ore 09.00 - 12.00


La responsabilità del lavoratore e il suo obbligo di risarcimento - Webinar
Il seminario intende affrontare e approfondire, da un profilo pratico e pragmatico, il particolare regime della responsabilità del lavoratore per i danni da lui causati nell’ambito della sua attività lavorativa.

Il suo conseguente obbligo di risarcimento verso il datore di lavoro e verso i terzi, tenendo conto del fondamentale rischio economico a carico del datore di lavoro e del relativo alleggerimento dell’onere del lavoratore.

Si affronterà poi concretamente la questione dell’effettivo risarcimento da parte del lavoratore e le sue possibili modalità, fra cui la compensazione sul salario dovutogli.

In particolare, i temi che verranno toccati sono:

  • il rischio economico del datore di lavoro per l’attività del lavoratore
  • la responsabilità del datore di lavoro verso i terzi per i comportamenti del lavoratore e per i danni da lui provocati
  • il regime particolare della responsabilità del lavoratore e le sue limitazioni
  • le condizioni e le modalità per il risarcimento del danno causato dal lavoratore
  • le condizioni della responsabilità verso l’azienda e verso terzi
  • le incombenze del datore di lavoro per attivare la responsabilità del lavoratore
  • la misura e le modalità di risarcimento
  • le forme di garanzia per il risarcimento
  • la compensazione del risarcimento con il salario dovuto al lavoratore, limiti e procedura
Il corso è indirizzato a tutte le persone che si occupano di risorse umane: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, imprenditori, dirigenti, fiduciari, giuristi.

Come sempre verrà dato ampio spazio ai partecipanti per porre domande.

Relatore: Costantino Delogu, avvocato e notaio, esperto in diritto del lavoro
Martedì, 10 maggio 2022 - ore 14.00 - 17.00


La responsabilità penale del datore di lavoro, dei dirigenti e degli organi dell’impresa: basi legali e casistica pratica - Webinar
Sempre più normative legate al diritto del lavoro prevedono anche la responsabilità penale del datore di lavoro, della dirigenza nonché degli organi, quali il CdA (contributi sociali, sicurezza sul posto di lavoro, tutela del lavoratore, corresponsione del salario, ambito fiscale, ecc.).
Inoltre, vi sono diverse figure che possono ricoprire il ruolo di garante, esponendosi quindi alla responsabilità di natura penale in caso di commissione di reati da parte di altri organi o quadri. È quindi importantissimo conoscere le norme penali nonché le condotte che possano configurare la commissione di un reato e quali siano le relative conseguenze, per gli organi dell’impresa, per la dirigenza, per le figure con ruolo di garante ma anche per l’impresa stessa. Il datore di lavoro inoltre, deve anche avere una visione - per quanto sommaria - del funzionamento del diritto penale e della magistratura.
 
Il seminario sarà particolarmente utile e indicato per coloro i quali amministrano, dirigono e gestiscono società senza essere direttamente coinvolti nel quotidiano dell’attività economica e nella gestione hands-on. Infatti, amministratori, membri del CdA, direttori ma anche responsabili HR, seppur esterni, possono incorrere in pesanti responsabilità penali per negligenze commesse nell’ambito della gestione societaria, del personale (salari, contributi sociali, ecc.), dei flussi commerciali e contabili nonché delle misure a tutela della sicurezza sul lavoro. La responsabilità penale comporta, di riflesso, una responsabilità anche civile ed amministrativa per il risarcimento del danno, responsabilità che può essere anche personale. Di conseguenza, alla luce della complessità delle norme applicabili e considerate le molteplici ed insidiose sfumature del diritto penale, è auspicabile che ogni datore di lavoro (anche quale organo esterno) sia ben preparato e formato per evitare di esporre la società ma soprattutto se stesso al rischio di un procedimento penale.

Il seminario affronterà le basi legali della responsabilità penale del datore di lavoro, le condotte tipiche possono portare all’apertura di un procedimento nonché le conseguenze che ciò potrebbe avere. Ai partecipanti verrà chiarita - in modo pratico e in linea di massima - la procedura penale e il funzionamento della magistratura penale. Il tutto accompagnato dall'esposizione di casi pratici e casi giurisprudenziali.

Il corso sarà così strutturato:
  • cos’è il diritto penale
  • basi legali della responsabilità penale del datore di lavoro, degli organi, della dirigenza, delle persone con funzione di garante e dell’impresa stessa
  • destinatari delle norme penali (organi, singole persone con funzione di garante e l’impresa stessa)
  • conseguenze di un reato e conduzione del procedimento
  • funzionamento della magistratura penale in Ticino
  • casi pratici e giurisprudenziali
  • domande e risposte.

Come sempre verrà dato ampio spazio ai partecipanti per porre domande.

Relatori: Christopher Jackson, Avvocato, LL.M. Business Law, CAS
             Khouloud Ramella Matta Nassif, Avvocato, MAS SUPSI in Tax Law, MAS SUPSI in diritto economico e business crime

Martedì, 26 aprile 2022 - ore 14.00 - 17.00


 Approfondimento sui contratti di lavoro flessibili (su chiamata, a ore, temporanei, a catena, ecc.) - Webinar
Il seminario intende fornire una panoramica a 360° sulle forme contrattuali e rispettivi aspetti legali, che conferiscono maggiore flessibilità al rapporto di lavoro, per conciliare le mutevoli esigenze del datore di lavoro e del lavoratore.

Verranno approfondite e discusse le principali clausole contrattuali che devono essere concordate tra le parti e che possono conferire flessibilità al rapporto di lavoro e all'esecuzione dell'attività lavorativa.
Saranno trattati ed analizzati specifici regimi contrattuali quali i contratti su chiamata, a ore, i contratti a catena, i contratti stagionali ecc. anche dal punto di vista pratico.

  • Qui di seguito alcuni dei temi che verranno affrontati:

    contratti su chiamata
    contratti a catena
    contratti temporanei
    contratti a ore (tempo parziale), variabili o meno
    le clausole contrattuali di flessibilizzazione (es. durata, tasso di attività, attività accessorie, luogo di lavoro, orario, disdetta e fine del contratto, …)
    clausole che permettono la modifica unilaterale di determinati aspetti del rapporto di lavoro
    istruzione del datore di lavoro e autonomia del lavoratore
Il corso è indirizzato a tutte le persone che si occupano di risorse umane: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, imprenditori, dirigenti, fiduciari, giuristi.

Come sempre verrà dato ampio spazio ai partecipanti per porre domande.

Relatore: Costantino Delogu, avvocato e notaio, esperto in diritto del lavoro
Giovedì, 14 aprile 2022 - ore 14.00 - 17.00


Gravidanza, maternità, allattamento - Webinar
Nel seminario verranno trattati ed analizzati i principi, le disposizioni legali e le normative che regolano la gravidanza e la maternità sul posto di lavoro.
I diritti e i doveri della lavoratrice e del datore di lavoro, a partire dal colloquio di assunzione sino alla ripresa dell’attività professionale oppure all’uscita dall’azienda.
  • Durata del lavoro e riposi, condizioni di lavoro e misure di protezione
    Assenze dal lavoro e diritto al salario
    Allattamento
    Congedi
    Riduzione del grado di occupazione
    Disdetta
Qui di seguito alcuni dei temi che verranno affrontati attraverso la presentazione di casi pratici:
  • domande sullo stato di gravidanza o sull’intenzione di avere figli durante il colloquio di assunzione
  • l’annuncio di gravidanza al proprio datore di lavoro
  • l’indennità di maternità
  • regole sul tempo di lavoro/riposo durante la gravidanza
  • attività vietate durante la gravidanza e l’allattamento
  • congedi durante la gravidanza (diritto di assentarsi)
  • congedi dopo il parto e per l'accudimento dei figli + congedo paternità
  • diritti durante l’allattamento
  • riduzione delle vacanze a causa di assenze legate a malattia, gravidanza, maternità
  • riduzione del grado di occupazione
  • disdetta del rapporto di lavoro
Il corso è indirizzato a tutte le persone che si occupano di risorse umane: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, imprenditori, dirigenti, fiduciari, giuristi.

Come sempre verrà dato ampio spazio ai partecipanti per porre domande.

Relatore: Emanuela Colombo Epiney, avvocato, già giudice, Presidente della commissione di ricorso sulla magistratura
Mercoledì, 06 aprile 2022 - ore 09.00 - 12.00


Obblighi del datore di lavoro: protezione della personalità nella quotidianità sul posto di lavoro - Webinar

Oltre all'obbligo pecuniario di pagare i salari, il datore di lavoro ha un dovere generale di cura verso il dipendente. L’art. 328 CO prevede infatti per il datore di lavoro degli obblighi ben precisi di rispetto e protezione della personalità del lavoratore sul posto di lavoro.
Scopo di questo corso, é fornire una panoramica sull’ampia casistica sviluppata intorno a uno degli obblighi cardine di cui le aziende devono tenere conto dell’ambito del rapporto di lavoro. Si analizzeranno i diritti e gli obblighi del datore di lavoro e del lavoratore secondo i principi fondamentali delle norme legali applicabili.

Il corso, attraverso l’accurata esposizione di casi pratici, esplorerà in particolare i seguenti aspetti cruciali per il datore di lavoro connessi all’obbligo di protezione della personalità derivante dall’art. 328 CO:

  • protezione della salute
  • ingerenza nella sfera privata del dipendente
  • mobbing, bossing
  • molestie sessuali sul posto di lavoro
  • responsabilità del datore di lavoro in ragione degli atti dei suoi ausiliari
  • gestione delle situazioni critiche e di conflitto sul posto di lavoro
  • discriminazione, rispettivamente disparità di trattamento del lavoratore sul posto di lavoro
  • diritto del dipendente di essere effettivamente occupato
  • sorveglianza del lavoratore
  • utilizzo dei mezzi di comunicazione sul posto di lavoro

Scopo del seminario è quello di chiarire quali sono le responsabilità e i limiti legali imposti al datore di lavoro a tutela della personalità del dipendente, definendo e analizzando approfonditamente la nozione di personalità. Lo scopo è altresì quello di fornire degli esempi di quali possano essere eventuali mezzi a disposizione del datore di lavoro per prevenire situazioni di conflitto e/o potenziali lesioni della personalità del dipendente.

Il corso è indirizzato a tutte le persone che si occupano di risorse umane: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, imprenditori, dirigenti, fiduciari, giuristi.

Come sempre verrà dato ampio spazio ai partecipanti per porre domande.

Relatore: Simone Beraldi, avvocato - Studio legale Delogu
Martedì, 29 marzo 2022 - ore 14.00 - 17.00


Modifiche alla Legge federale sul lavoro e alle sue Ordinanze (OLL 1 e OLL 2) - Approfondimento sulle novità in vigore dal 1° aprile 2022 e sulla portata delle nuove norme per i datori di lavoro - Webinar
 
Il 1° aprile 2022 entrerà in vigore la revisione della Legge federale sul lavoro (LL) e delle sue Ordinanze 1 e 2 (OLL1 e OLL2).
La modifica riguarderà diversi articoli delle ordinanze 1 e 2 e troverà applicazione per molte categorie professionali e intende in particolare semplificare l’applicazione della legge per garantire meglio la protezione dei lavoratori nonché chiarire la ripartizione delle competenze tra la Confederazione e i Cantoni in materia di rilascio dei permessi concernenti la durata del lavoro, autorizzazione del lavoro notturno e domenicale ecc. È pertanto necessario che i datori di lavoro siano informati in merito alle novità e alla loro portata ed applicazione.
Durante il corso, verranno affrontate in modo sistematico e pratico le diverse norme modificate o introdotte, chiarendo quali siano le conseguenze e gli oneri per il datore di lavoro.

Il seminario sarà così strutturato:

  • Introduzione
  • Basi legali: cos’è la LL con le sue ordinanze, dove si applica e come si interfaccia con il CO ed i contratti individuali
  • Breve spiegazione in merito ai lavori preparatori della revisione ed i motivi della stessa
  • Novità e modifiche apportate alla LL e alle ordinanze OLL 1 e OLL 2
  • Esercizi e casi pratici
  • Domande e risposte.

Come sempre verrà dato ampio spazio ai partecipanti per porre domande.

Il corso è indirizzato a tutte le persone che si occupano di risorse umane: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, imprenditori, dirigenti, fiduciari, giuristi.

Relatore, Christopher Jackson, Avvocato, LL.M. Business Law, CAS
Giovedì 17 marzo 2022 - ore 14.00 - 16.00 - Posti esauriti
Giovedì, 24 marzo 2022 - ore 14.00 - 16.00 - Nuova data disponibile


Il dossier del personale: pronti per la nuova LPD? - Webinar

Il trattamento e protezione dei dati personali nel dossier dei collaboratori è un argomento molto delicato sul quale si continua a discutere anche in vista della ormai prossima entrata in vigore della nuova LPD. A causa delle caratteristiche del rapporto di lavoro, il datore di lavoro riceve e conserva una grande quantità di informazioni sui suoi dipendenti, molte delle quali sono di natura particolarmente sensibile: salute, reddito, relazioni famigliari ecc. Il quadro giuridico e le buone prassi in questo campo hanno subito una notevole evoluzione, così come gli obblighi aziendali che ne derivano.
Questo corso tratterà la definizione, il contenuto, la struttura e la conservazione del DOSSIER PERSONALE prendendo dunque in considerazione, la nuova legge sulla protezione dei dati (LPD) del 2020, che entrerà in vigore nella seconda metà del 2022 o all’inizio del 2023.
Verranno spiegati quali sono i diritti del collaboratore: diritto d’informazione, di accesso/consultazione, di rettifica, di cancellazione, di limitazione di trattamento, di opposizione, portabilità dei dati, ecc. Inoltre, si parlerà di raccolta dati, trattamento nonché dei termini di conservazione prima dell’assunzione, durante il rapporto di lavoro e alla fine del rapporto di lavoro.

Oltre alle informazioni sulle basi legali e giuridiche (attuali e nuove), verranno illustrati casi concreti tratti dalle decisioni dei tribunali e verranno forniti esempi e consigli pratici di carattere organizzativo.

Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane e di contratti di lavoro: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, consulenti di selezione, imprenditori, dirigenti, fiduciari, avvocati.

Alcuni dei quesiti a cui risponderà il seminario:

  • Quali sono le novità introdotte dalla nuova legge federale sulla protezione dei dati?
  • Che cosa cambia per il dossier personale?
  • Bisogna incaricare un consulente per la protezione dei dati?
  • Dovremo in futuro elaborare una valutazione d’impatto, ottenere una certificazione e tenere un registro?
  • Come è composto il dossier personale e come devono essere protetti i dati/documenti in esso contenuti da ogni trattamento o accesso non autorizzato? Quali misure di sicurezza tecniche/organizzative utilizzare per una corretta gestione sia in formato digitale, elettronico che cartaceo del dossier?
  • A quali condizioni il dipendente può accedere al suo dossier? Che limiti ha il diritto di accesso? Quando il datore di lavoro può rifiutare, limitare o differire la comunicazione delle informazioni al dipendente?
  • Cosa rischia il datore di lavoro sia a livello civile che penale se nega al dipendente l’accesso al dossier personale ed inoltre a quali conseguenze va incontro il datore di lavoro se, il dipendente, durante la consultazione del suo dossier constata che i dati raccolti sono inesatti o recano danno alla sua personalità?
  • Secondo quali condizioni i dati personali del dipendente possono essere comunicati a terzi (collaboratori, parenti, creditori, ecc.) e cosa rischia il datore di lavoro se divulga in modo illecito i dati contenuti nel dossier personale?
  • Come fare per la comunicazione di dati personali all’estero?
  • Il datore di lavoro ha il diritto di fornire referenze dei suoi collaboratori a terzi?
  • Quali dati possono essere richiesti e a quali condizioni prima dell’assunzione? Quali sono le domande lecite durante il colloquio di lavoro?
  • Nel caso di procedimenti civili e/o penali a carico di un dipendente, vi sono eccezioni previste nella raccolta dati/documenti?
  • Cosa si deve fare della documentazione/dati dei candidati che non vengono assunti? La documentazione può essere conservata? A che condizioni? Per quanto tempo?
  • Al termine del rapporto di lavoro, quali sono i dati/documenti del dipendente che devono essere conservati e per quanto tempo? Quali invece devono essere distrutti o riconsegnati?
  • Che diritti ha il datore di lavoro, sulla conservazione di documenti che dimostrino l’esistenza di particolari accordi o clausole che non hanno scadenza con la fine del rapporto di lavoro?
  • Nell’eventualità di un contenzioso con un dipendente, quali diritti ha il datore di lavoro sui termini di conservazione dei documenti personali che servono come prova?

Come sempre verrà dato ampio spazio ai partecipanti per porre domande.

Relatore, Emanuela Colombo Epiney, avvocato, già giudice, Presidente della commissione di ricorso sulla magistratura
Mercoledì 09 marzo 2022 - ore 09.00 - 12.00 

Disdetta ordinaria o straordinaria?
Come affrontare e gestire la disdetta per motivi gravi tra insidie ed opportunità - Webinar
 
Accanto ai motivi ordinari che regolano la fine del contratto di lavoro, in particolare la scadenza della durata determinata del contratto o la disdetta nel rispetto dei termini di preavviso per i contratti di durata determinata, vi sono casi in cui il contratto di lavoro cessa in modo repentino a causa dell'insorgenza di gravi motivi o di situazioni ritenute soggettivamente gravi, che portano una parte a porre termine senza preavviso al rapporto di lavoro.La disdetta per motivi gravi è uno strumento molto efficace per poter terminare il rapporto di lavoro con effetto immediato. La particolarità di tale disdetta, di carattere straordinario, risiede nel fatto che può essere data in ogni momento e in tutti i tipi di contratto di lavoro. La sua portata è però piena di insidie, soprattutto per quanto attiene alle eventuali conseguenze finanziarie che potrebbero essere poste a carico del datore di lavoro.
Per il datore di lavoro non sempre è facile valutare la situazione e stabilire se i presupposti e le condizioni per l’inoltro di una disdetta straordinaria sono adempiuti oppure se é meglio optare per una disdetta oridinaria. A seconda delle casistiche infatti il confine tra disdetta ordinaria e straordinaria è sottile.
Quali possono essere i motivi gravi che giustificano e legittimano una disdetta straordinaria? Quali condizioni vanno rispettate e quale procedura devo seguire per inoltrare la disdetta? La devo motivare?
A queste e ad altre domande risponderemo attraverso l’esame di casi pratici tratti dalla giurisprudenza del Tribunale d’Appello del Cantone Ticino e del Tribunale Federale.

Scopo principale del corso é quello di fornire le conoscenze base e i disposti di legge per saper valutare e gestire i singoli casi che potrebbero giustificare l’inoltro di una disdetta per motivi gravi.
Con gli esempi pratici tratti dalla giurisprudenza si esamineranno gli elementi da prendere in considerazione e la procedura da seguire per operare una corretta disdetta per motivi gravi, per evitare al datore di lavoro, ma anche al lavoratore, delle conseguenze economiche indesiderate.

Il corso è indirizzato a tutte le persone che si occupano di risorse umane: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, imprenditori, dirigenti, fiduciari, giuristi.

Qui di seguito alcuni temi che saranno trattati durante il corso:
  • Introduzione 
  • Presentazione disdetta per motivi gravi (requisiti legali)
  • Conseguenze nel caso di un licenziamento per motivi gravi ingiustificato
  • Valutazione e applicazione dei principi legali medianti casi concreti tratti dalla giurisprudenza
  • Discussione
Come sempre, oltre agli aspetti legali, durante il corso verranno presentati e analizzati casi pratici e verrà dato ampio spazio ai partecipanti per porre domande.

Relatore, Rosella Chiesa Lehmann, avvocato e notaio, docente in diritto del lavoro
Martedì 22 febbraio 2022 - ore 13.30 - 16.30 


 La remunerazione del lavoratore: il salario in tempi normali e nella situazione straordinaria legata alla pandemia Covid-19 - Webinar
 
Il diritto svizzero prevede una grande flessibilità in materia di retribuzione del lavoratore: il salario può essere corrisposto in forme e modalità diverse, oltre ad essere integrato da bonus, gratifiche e altri elementi di natura salariale. Non sempre è facile comprendere le implicazioni di una modalità salariale rispetto ad un’altra, così come degli obblighi derivanti dalle altre componenti remunerative.
Inoltre, risulta spesso di difficile comprensione la natura degli obblighi salariali del datore di lavoro in caso di impedimento del lavoratore, soprattutto a seguito delle complicazioni ed insidie insorte con la pandemia.
Nel corso del seminario verranno trattati i diritti/doveri del datore di lavoro e lavoratore, le basi legali così come le forme retributive principali, nonché l’applicazione di tali principi nel contesto della pandemia Covid-19.

Qui di seguito alcuni dei temi che verranno trattati:
•             salario fisso e variabile, benefit, bonus e gratifica, lavoro straordinario
•             modifiche salariali
•             salario in caso di impedimento al lavoro imputabile al lavoratore e non imputabile al lavoratore
•             riduzione del salario in caso di assenza prolungata
•             salario in caso di violazioni di istruzioni e direttive del datore di lavoro
•             situazioni di impedimento al lavoro imputabile al datore di lavoro e/o a eventi esterni
•             diritti del lavoratore in caso di mancato versamento del salario da pare del datore di lavoro
•             salario e (con tutti gli aggiornamenti relativi alle ultime modifiche in vigore):

* isolamento
* quarantena
* infezione da COVD-19
* diritto all'indennità per lavoro ridotto
* diritto a prestazioni perdita di guadagno

Come sempre, oltre agli aspetti terorici, durante il corso verranno presentati e analizzati casi pratici e verrà dato ampio spazio ai partecipanti per porre domande.

Il corso è indirizzato in particolare a tutte le persone che si occupano di risorse umane e di contratti di lavoro: responsabili e collaboratori HR di piccole, medie e grandi aziende, consulenti di selezione, imprenditori, dirigenti, fiduciari, avvocati.

Relatore, Christopher Jackson, Avvocato, LL.M. Business Law, CAS
mercoledì, 26 gennaio 2022 - ore 9.00 - 12.00